Blog dei casi clinici di AGOPUNTURA - dr. Dante De Berardinis

3 MAG 2021
2

S. della bocca urente

Motivo della consultazione

  • S. della bocca urente

Donna di 45 anni in menopausa da 5 anni.

Inizio della sintomatologia da un anno senza causa apparente

Il bruciore della lingua peggiora a digiuno e con alimenti con sapore forte.

Non riferisce altri sintomi degni di nota

Molto attiva, percorre in media 10 Km al giorno.

Diagnosi

  • Radice nodo di Shao Yin

Terapia:

  • KI1, Yong Quan
  • CV23, Lian Quan
  • HT9, Shao Chong

Andamento clinico

La paziente riverisce un miglioramento del bruciore della bocca già dalla prima seduta di agopuntura.

Dopo la 3° seduta il bruciore è ormai quasi scomparso.

Discussione

Il Ling Shu al cap. 5 parla di nodo radice dei meridiani.

I sintomi classici di un’alterazione radice-nodo di Shao Yin sono:

  • Insonnia
  • Astenia
  • Incubi nel sonno

Sono tutti sintomi che non erano presenti nella nostra paziente. Ma allora come mai ho scelto di trattare questo meccanismo?

Mi sono basato sul fatto che il meridiano principale (M.P.)  del Rene inizia a KI1 e arriva alla radice della lingua ed è collegato a Shou Shao Yin tramite CV23 (noto di Shao Yin).

Nel trattamento di Radice-Nodo sono solito aggiungere il punto Luo del MP dello stesso nome ma dell’alto.

Così ad esempio a LR1 e CV18 aggiungo PC6; a SP1 e CV12 aggiungo LU7.

In questo caso avrei dovuto aggiungere HT5 ma ho scelto HT9, Shao Chong (stesso carattere cinese di Chong Mai)  per la sua azione specifica sul bruciore della lingua, descritta dal classici. Ma anche perché agisce attivando il passaggio di energia dal primo ramo del Chong Mai (ramo che va da KI11 a KI21) al secondo ramo (KI22-KI27) che poi sale alla lingua.

Da un punto di vista psicologico attiva il passaggio da una condizione legata agli istinti (caratteristica degli animali) a una condizione più razionale che “dovrebbe” essere specifica dell’uomo adulto.

 

Alcuni appunti su “Radice-nodo di Shao Yin” da una relazione di Ludovica Dei al congresso sulla fisiopatologia della medicina classica cinese di qualche anno fa.

La radice dello Yin minore è KI1 Yong Quan, il nodo è CV23 Lian Quan. Qui si ha una porta che resta chiusa. La porta dello shao yin se non corretta, dà tendenza alla tristezza che andrebbe trattata con MP KI. Quando questo asse è rotto, non arriva il Qi al Jiao Inferiore. Questa condizione si tratta con shao yin. Quando la porta dello shao yin è rotta, il flusso di energia sale nello shao yin è bloccato verso l’alto.  Qui manca la comunicazione.”

Quando il Qi non arriva a Jiao Inferiore si ha quindi vuoto di Yin in basso  e salita dello Yang in alto lungo lo Shao Yin ed ecco che Radice nodo  Shao Yin si usa per le vampate in menopausa o  insonnia con incubi. Shao Yin,    KI1, Yong Quan – CV23, Lian Quan, porta delle amigdale,è legato alla parola, alla lingua, punto di riunione dei MP di  KI, HT e SP. Rilega HT e KI, acqua e fuoco, i due aspetti della creazione.

Il dr. Gilles Andés chiarisce: “Shao yin è la risposta che l’uomo dona al cielo che l’ha investito, è il fondo della vitalità dell’uomo, la tensione che lo dirige verso un’azione. Shao Yin riceve l’impulso dello yang  e risponde con la creazione, è legato all’acqua e al fuoco primordiale.

Il dr. J.M. Kespi aggiunge che CV23,  Lian Quan, rappresenta la relazione con se stessi, è legato alla parola, alla lingua, al verbo che viene dal HT, sostenuto dai KI. Shao Yin soffre di una non percezione del proprio essere, sono persone che si sentono straniere nel mondo, agli altri e alla trascendenza o unione col divino”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

  • Grazie per l’interessante caso clinico, questa sintomatologia è spesso presente nel paziente oncologico in chemioterapia che presenta spesso anche insonnia, astenia e sogni con incubi, pensi si possa spiegare anche con questo meccanismo?
    Grazie
    Francesca

    Francesca Raffaelli
    - 16/03/2021
  • Grazie Dante per la chiara spiegazione ed il bel caso clinico .
    Proprio qualche settimana fa ho avuto un risultato analogo sempre trattando Shaoyin ma con fitoterapia ; una consulenza a distanza in un soggetto refrattario a terapia medica di ogni tipo ( gastrenterologica , odontoiatrica , neurologica ecc). Arra posteriore della lingua ( radice ) disepitelializzata è molto rossa . Corpo della lingua rosso senza intuito .
    Con Passiflora ed Equiseto ( trattando cioè Cuore e Rene), c’è stata remissione in poche settimane e sono scomparse le aree disepitelializzate della lingua ( calore ) alla radice .
    All’anamnesi era emersa una paura importante , sottovalutata dal paziente stesso

    Francesco
    - 16/03/2021

Aggiungi commento

15 GIU 2020
5

Scuola di agopuntura A.A.2020-2021

SIDA “Scuola Italiana di agopuntura” anno accademici 2020-2021 Sede di Verona (SIDAT, Triveneto) Sede di Roma (SIDAR) Sede di Matera (SIDAM   Caratteristiche della scuola   La S.I.d.A. nasce con l’obiettivo di mettere insieme: Rilettura dei testi classici  della medicina cinese alla luce della interpretazione della tradizione orale  trasmessaci dal monaco  ...
Continua a leggere

Altri post

Coronavirus e agopuntura

LI19, un punto dimenticato