Scuola Italiana di Agopuntura

La Scuola Italiana di Agopuntura (S.I.d.A.) nasce con l'obiettivo di mettere insieme le esperienze culturali delle varie scuole di agopuntura e la lettura dei testi antichi della medicina cinese alla luce della interpretazione classica taoista di tradizione orale trasmessaci dal monaco prof. Jeffrey Yuen.

Ultime dal Blog

Proust e la chemioterapia

mercoledì 28 settembre

Caso clinico

G. è una donna di 60 anni che a giugno 2018 ha affrontato con coraggio un ciclo di chemioterapia per un K mammario. Da allora ogni estate ricompaiono gli stessi disturbi di stomaco di cui aveva sofferto allora.

 

Anche quest’anno lamenta nausea intensa, dolore allo stomaco con bruciore e sensazione di vuoto.

Scelgo di pungere ST 14, KU FANG, per i sintomi e il ritorno del ricordo del trauma della chemioterapia.

I sintomi si risolvono quasi subito e si accorge che è passata anche l’iperosmia che aveva per l’odore dei saponi usati in quel periodo che non tollerava più perché le scatenavano il ricordo e la nausea.

La paziente presenta una tipologia metallo, alta e magra, dita affusolate, cifosi dorsale, capelli fini. Da bambina ha rischiato di morire per un volvolo intestinale; da allora combatte con una stipsi fortissima per la quale mette continuamente sotto processo la sua alimentazione, cercando relazioni causali tra quello che introduce e quello che espelle.

Al momento rimane in terapia per una grave insonnia che potrebbe essere da disturbo del rientro della Wei Qi verso i visceri, in particolare LI: bruxismo, gonfiore addominale, collo rigido al risveglio.

La relazione ST/LI- Yang Ming e ST/LU-metallo per la posizione sul torace si ritrova nella valenza del punto usato.

KU FANG 庫房 ST14

KU: arsenale, deposito, magazzino dei carri da guerra

FANG: casa, stanza, membro di famiglia, divisione di un tutto, ricettacolo

 

Nozione di ricevere, raccogliere, governa l’assorbimento dal mondo esterno.

Secondo J-M Kespi, la sintomatologia è legata alla difficoltà a integrare il mondo esterno, riferito anche alla funzione di Yang Ming di chiudere lo yang all’interno:

-qualunque conseguenza fisica o morale di uno shock

-timore ad essere toccato o guardato

-ipersensibilità fisica o morale

-sequele di incidenti o operazioni, cadute, traumi

-gola contratta da emozioni

“Conviene pungerlo ogni volta che si intende regolare l’assorbimento del o di un mondo esterno”

Per J-M Eyssalet, Ku Fang, casa dell’arsenale, va considerato nei casi di sofferenza da lutto in senso lato: aborti, separazioni, licenziamenti perché tratta le conseguenze di una grande shock affettivo e protegge l’identità dallo sbandamento.

Soulié de Morant lo indicava per le conseguenze fisiche o psichiche di uno shock in seguito ad incidente o operazioni o emozioni e/o recidivante “anche se si tratta di mobilizzazioni vertebrali, disturbi della pelle, eruzioni, mal di gola e perdita della voce”.

Per la sua posizione sulla linea del LU, Di Stanislao lo indica infatti nei pazienti con psoriasi guttata, che presenta un disordine nel ricambio dei cheratinociti e considera ST14 un punto dell’ordine sulla pelle.

Per la scuola francese Yang Ming è nutrizione, legame e protezione.

Può essere messo in “tensione” in chi è stato o si è sentito aggredito durante l’infanzia, creando una corazza protettrice. Kespi l’ha usato in casi di obesità come grasso che protegge dal mondo esterno e in casi di ipersensibilità (“non sopporta il tocco e lo sguardo”)

Anche Jeffrey Yuen descrive il meridiano di ST come “l’interiorizzarsi” che vuol dire ricezione, capacità di accogliere, di abbracciare qualcuno, di ricevere qualcosa dall’esterno, di nutrirci. E’ anche il meridiano della meditazione, cioè di entrare in uno stato di oscurità, quando volontariamente non si hanno più desideri e si può fare a meno dei cereali.

Ku Fang è una stanza ma il Ku che significa carro sotto ad un tetto indica una magazzino dove si portavano i carri per scaricare qualcosa da immagazzinare. Yuen spiega che il nostro carro sono le nostre gambe e le nostre braccia, l’elemento terra è in relazione ai quattro arti, alla trasformazione e al trasporto nelle quattro direzioni. Quindi si può usare ST14 per la debolezza, la spossatezza legata alla mancanza di direzione nella vita.

La Wei qi prodotta dallo stomaco deve andare al petto e alla testa prima di andare ai 4 arti, ma se c’è un blocco in testa, non si possono risolvere i disturbi agli arti. Secondo la Wai Ke, la specializzazione della medicina esterna, rilasciando le cavità nasali, si risolvono anche i problemi cronici delle articolazioni. La formula dello sblocco articolare infatti è formata da punti sullo Yang Ming.

 

Il punto ha funzionato anche sul ricordo dei profumi legati al trauma della chemioterapia. Lo ST ha un ruolo importante nell’attività sensoriale, lo yang puro estratto dallo ST nutre gli organi di senso e l’azione di disinibire i portali o espellere (LI) implica il movimento di liquidi che originano dallo ST.

In questo caso si trattava di un’eccessiva sensibilità ad un certo profumo e di un’alterazione del giudizio della sua percezione. L’impatto del trauma della chemioterapia era arrivato alla Zong Qi.

A proposito dello ST14, Yuen parla anche di conseguenze di giudizio morale con sviluppo di tensioni al torace o al seno.

I testi antichi lo situano in uno spazio a 1,6 distanze sotto a ST13; i cinesi moderni lo localizzano nel I spazio intercostale, a 4 cun da CV20. Sulla stessa linea troviamo quindi sulla linea mediana CV20, a 2 cun KI26, a 2 cun da questo ST14 e 2 cun più esternamente, LU1.

E’ interessante notare che i punti del torace sono reperiti in rapporto al punto precedente a 1,6 cun e questo può avere un significato. 6 è legato al cielo manifesto (LIU QI, i 6 soffi, 3X2) e il torace è uno dei cieli dell’uomo.

Per Gil Berger si possono identificare due cieli nel cosmo, come nel corpo umano: uno è il cielo visibile, concreto con le nuvole e gli astri e l’altro, che si trova al di là del cielo manifesto, è il cielo degli Shen. Nell’uomo il primo è il torace, che contiene i due organi ritmici, cuore e polmone, sole e luna; l’altro è la testa, sede dello Shen, situata al di sopra del tronco e alla quale si accede attraverso il restringimento del collo.

I punti sull’orizzontale del primo spazio intercostale si riferiscono al LU e specificano le sue funzioni:

LU1 ZHONG FU, Archivio Centrale, mette ordine e difende, punto Mu del LU, Tai Yin, raccoglie e approfondisce lo yin

CV20 HUA GAI, Baldacchino, tetto degli organi che abbassa verso la terra, in particolare verso la pelvi

KI 26 YU ZHONG, Centro Prospero, a 2 cun dalla linea mediana, come punto Shu anteriore purifica il sangue e tratta il calore negli organi; a 0,5 cun, come punto del Chong Mai, è punto ministeriale

ST14 KU FANG, lo ST rettifica il Qi, lasciando andare le cose dal petto. I punti che rettificano, LI, “ci fanno pensare a cosa è bene e cosa no, cosa è giusto e cosa è sbagliato”(JY). La coscienza si attiva quando LU si muove nel contesto di ST e sono questi primi punti nel petto che aiutano a lasciare andare.

Si usa nelle emozioni immagazzinate, con calore intrappolato, sensazione di essere rinchiusi, confinati. Sblocca il torace, apre l’esofago.

 

Nel caso della paziente ha aperto anche il naso e la possibilità di accogliere nuovamente un pezzo profumato di mondo esterno.

Bibliografia:

  • Kespi J-M - Acupunture, ed. Maisonneuve, 1982
  • Berger G. - De la localisation des points d’acupuncture, ed. La Tisserande, 2012
  • Yuen J. - Seminario su MP Zu Yang Ming
  • Yuen J. - Seminario su Zu Tai Yin e Zu Yang Ming
  • Yuen J. - I punti dello stomaco, Ed. Xin Shu
  • De Berardinis D. - Il Polmone, Ed Sida Bai Hui
  • www.partageonslespoints

D.ssa Paola M. BALDINI

Aosta

Info e chiarimenti: paolalgbaldini@gmail.com

materiale / dispense

eventi / appuntamenti

ASSOCIAZIONE CULTURALE “SIDA BAI HUI”

Richiedi iscrizione

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati alla nostra newsletter per restare aggiornato.

Dichiaro di aver letto l'inforamtiva ai sensi dell'art. 13 del GDPR 679/2016 e di acconsentire al trattamento previsto dal punto 10    

contatti

"Associazione culturale SIdA Bai Hui"
Via Marchianò, 1 - 64011 Alba Adriatica (TE)
Telefono: 0861752483
Email: info@agopunturasida.it
Partita IVA: 00519230676
Ho preso visione della privacy policy ed acconsento al trattamento dei miei dati personali