Blog dei casi clinici di AGOPUNTURA - dr. Dante De Berardinis

24 GIU 2015
3

Pungere a

Motivo della consultazione

Pz di 40 anni , obesa, BMI = 30.

La pz viene in studio per una caduta dei capelli a tipo effluvium capillorum e vertigini. I sintomi sono comparsi dopo aver iniziato  una dieta ipocalorica.

Ha molta fame ma riesce a seguire la dieta anche se con molta difficoltà.

Stispi.

Acrofobia

Un po’ di depressione ansiosa.

Sogni ricorrenti:

1)      Bagni sporchi da non poter  utilizzare

2)      Nel sogno non riesce a tornare a casa per ostacoli i si rompe il mezzo di locomozione o ha perso la strada di casa. Si deve fermare in albergo e va al bagno che è sporco come sempre.

Diagnosi

Non nutrizione del midollo da parte dei liquidi Ye torbidi per cui una diminuzione dell’apporto calorico si manifesta con un vuoto di Jing di Rene e in questo caso  del midollo (Vertigin[1]i, caduta del capelli).

Terapia

  • LI16,Jian Yu,  sec. La SIdA attiva la funzione del midollo di abbassare i liquidi Ye Torbidi al rene
  • KI11,Heng Gu,  un nome secondario è Sui Kong, Midollo vuoto, per cui , sempre secondo noi attiva la funzione di afferrare i liquidi Ye torbidi che scendono dal polmone per nutrire il midollo, Sui. (vedi dispensa “Il controllo della fame in agopuntura)
  • GB22, Yuan Ye,  per sbloccare il diaframma che altrimenti impedisce la funzione di abbassamento del Polmone.

Andamento clinico

Dopo la prima seduta i capelli non cadono più.

La fame rimane  ma è  una fame diversa con una voglia esagerata del sapore dolce e che peggiora con le emozioni, soprattutto con la preoccupazione.

2° seduta

Alla terapia precedente si aggiunge:

  • KI17, Shang Gu, che tratta la funzione ministeriale della Milza e la voglia del dolce.
  • LR10, Wu Li, è il punto che attiva la funzione del Fegato di regolare le emozioni  che disturbano la Milza e  tutti i visceri. (Nella funzione digestiva tutti i visceri dipendono dalla Milza, vedi So Wen cap. 9.)

Dopo la 2° seduta va tutto bene, anche la stipsi e la fame. Addirittura mi riferisce che avverte come una repulsione per il sapore dolce.

3° seduta

Tutti i sintomi sono scomparsi e ha perso due Kg

Mi confida anche che non esprime le emozioni.

Non accetta aiuto di nessuno, non sopporta essere toccata come ad esempio con i massaggi.

Ha subito uno shock perché ha assistito alla morte improvvisa di un familiare alciuni mesi fa e da allora è iniziata una sindrome ansiosa e depressiva

Prima di trattare lo Shock a causa dei sogni con i bagni sporchi, si  decide di aprire gli orifizi inferiori. Sia perchè nulla si può eliminare, neanche i traumi se gli orifizi inferiori sono chiusi sia a casua del sogno dei bagni sporchi che fa riferimento simbolico alla aliminazione bloccata.

Terapia:  SP12, Chong Men,  PC6, Nei Guan,  ST7, Xia Guan,  TH1, Guan Chong.

4° seduta

Si sente meglio a livello psicologico. Ha sognato ancora i bagni ma questa volta erano puliti. (Per forza abbiamo stappato le fogne!)

Passiamo alla terapia dello shock con: ST14 (ha nei sintomi descritti da S.de Morant “non sopporta di essere toccata” e nella mia esperienza tratta l’acrofobia) + TH10, Tian Jing.

5° seduta

Tutto bene. Ha sognato ancora di non poter tornare a casa. Allora alla terapia  si aggiunge CV23,Lian Quan  che nell’ambito dello Yin Wei Mai indica il “ritorno a casa” dopo Shao Yin, Tai In e Jue Yin (da un seminario di Jeffrey Yuen).

6° seduta

La paziente riferisce le seguenti  parole:  “Mi sento veramente bene, completa”. Ma da quando ho punto CV23 sente un calore a livello cervicale posteriore che passa con GV14, Da Zhui.

Conclusione

Il caso clinico è interessante perché dimostra che a volte non si riesce a fare  una diagnosi profonda alla prima seduta (la paziente non dice tutto, il medico è stanco, ecc)  e allora  si procede a “vela” e si segue il vento dei sintomi. L’importante è arrivare al traguardo,” a casa”.

 

 

 



[1] Vedi Ling Shu cap.33

Commenti

  • Complimenti!!! Un caso da vero maestro, puntualmente spiegate le scelte dei punti (ovviamente appropriate), che può essere fatta solo quando se ne ha una conoscenza approfondita. Questo caso illustra perfettamente il metodo SIDA ed è estremamente didattico. Questa è la modalità che seguo abitualmente con i miei pazienti, "viaggiare a vela", anche se non sempre con altrettanti risultati!

    sabrina capurso
    - 23/07/2015
  • Ciao Carlo, grazie.
    Volevo aggiungere una cosa che non ho scritto. La pz , dopo CV23, ha sognato di essere tornata a casa senza difficoltà, si è accorta che c’erano stati dei ladri ma che non avevano rubato niente.
    Simbolicamente i ladri sono le emozioni che ti rubano la vita (vedi Li Dong Yuan nella "scuola della Terra"). Si potrebbe dire che la pz era stata vittima i queste emozioni ma poi era riuscita comunque a riprendere in mano la sua esistenza.

    Dante
    - 28/06/2015
  • ammirevole la tua capacità di districarti tra i sintomi di questo quadro decisamente invischiato.
    In questa occasione, la tua capacità terapeutica è riuscita a fare gli opportuni saltelli per guadagnare una guarigione su tutta la linea, ovviando ad un cardine della tua diagnostica : la diagnosi unica, appunto.

    Una descrizione davvero importante per la maggior parte di noi, che, teoricamente sa ricostruire passo passo ogni sintomo o segno, ma che poi facilmente si perde nel crogiuolo dei disturbi.

    Carlos
    - 28/06/2015

Aggiungi commento