Blog dei casi clinici di AGOPUNTURA - dr. Dante De Berardinis

3 OTT 2015
1

La meraviglia di una donna

Motivo della consultazione

  • Donna di 53 anni.
  • Viene a consultazione perché soffre di metrorragie.
  • E’ come “se non riuscisse a andare in menopausa”.
  • Fibroma da 10 anni
  • Anemia

 

Storia clinica

  • Infertilità.  All’età di 40 anni ha iniziato una terapia per sottoporsi alla  fecondazione assistita. Dopo l’insuccesso è scomparsa la sua voglia sessuale e dopo tre anni ha scoperto di avere il fibroma.
  • Insonnia con risvegli notturni.
  • Depressione
  • Obesità nonostante è sempre a dieta.
  • Voglia di dolce.
  • Non sogna.
  • Stressata dagli impegni familiari.
  • Sudorazione palmo plantare emotiva .
  • Ha perso il padre e la madre all’età di 24 anni e pochi mesi prima ne aveva sognato la loro morte.
  • Ha senso di colpa di “non essersi ribellata abbastanza, di non aver seguito il Cuore”.
  • Alluce valgo a dx

Diagnosi

  • Radice nodo dello Jue Yin

Terapia

  •  LR1, CV18

 Ho fatto questa diagnosi perché:

  1. Il punto LR1 è indicato nelle metrorragie (insieme a GB35 e a SP1)
  2. Presenta l’alluce valgo che è il sintomo specifico di questo meccanismo energetico alterato (insieme a radice nodo di Tai Yin)
  3. CV18 è un punto che ha nel nome l’ideogramma Yu (Giada) ed è coinvolto ogni volta che vi è un senso di colpa di non poter svolgere il compito di portare avanti la vita attraverso la discendenza. La Giada indica simbolicamente la “perennità”.
  4. Le premonizioni sono un sintomo che indica un’alterazione dello Hun e  in genere dell’orbita Fegato.

2° seduta:  Si ripete la stessa terapia.

Alla seconda seduta racconta di aver sognato che  camminava per strada con un cappotto con un cappuccio e dentro c’erano feci (la signora ha usato un altro termine di uso comune) secce. Poi l’ha svuotata in un cestino per buttarla.  Ricorda che nel sogno sentiva  una rabbia infinita dentro. Molto interessante il sogno che ricorda l’azione del punto LR1 che si chiama Da Dun. Così scrive il dr. Guido Bernardini a proposito di LR1:

Da (grande); Dun (accumulo, attaccamento, pulsioni e desideri; ammasso, mucchio, collina). Una parte del carattere significa “godere”, affianco ad esso si trova il carattere riferito all’arto superiore, con la specificazione che si tratta di una mano che si protende per prendere qualcosa o per colpire all’esterno. La mano si tende per afferrare qualcosa da cui deriva godimento, è il gesto di voler afferrare qualcosa che si desidera, questo gesto comporta il continuare a volersi portare dietro tutto il bagaglio del passato. Il vero godimento del nuovo inizio può avvenire solo se non c’è attaccamento al passato.

Pulsioni e desideri nella vita, si tende ad accumulare e trattenere, durante la vita ci si deve chiedere quali sono le cose che si sono accumulate di cui non si ha più bisogno e quali siano quelle ancora necessarie. Anziché concentrarsi sul significato di desiderio si può fare riferimento al concetto di “accumulo”, quel che è accumulato durante la vita. Tratta l’attaccamento ai desideri, l’ansia e la paura di morire”.

Il sogno delle feci buttare potrebbe indicare simbolicamente il liberarsi delle sue emozioni e sensi  di colpa , l’ansia ancora presente causata inconsciamente dal fatto che non ha potuto avere dei figli.

3° seduta

Una cistite acuta che è durata un giorno e poi è guarita senza farmaci.

Dorme meglio.

Si sente meglio in tutto, meno depressa, più forza di volontà ed è riuscita ad iscriversi in palestra. (Lo voleva fare da molto tempo ma ogni volta rimandava)

Insiste però sull’assenza della voglia sessuale iniziata  10 anni fa dopo l’insuccesso dell’inseminazione.

Allora faccio cerco di trattare quest’ultima.

Terapia:

  • GB21
  • PC2
  • KI12

4° seduta

Molto meglio   la libido.

Alla mia domanda: “Allora suo marito si è meravigliato?”

Risponde: “No, sono io  che mi sono  meravigliata”.

E il motivo della consultazione?

Lo abbiamo dimenticato!

Discussione
Nella paziente non vi sono segni di vuoto di Qi di Cuore come la grave depressione con incapacità di agire, di fare,  per cui ho trattato la mediazione tra il Cuore e il Polmone con PC2, Tian Quan (la presenza nel nome del termine Cielo-Tian indica una sua relazione con il Polmone). Poi il punto GB21 che tratta la funzione del Polmone di abbassare la Yang Qi (e i liquidi Ye Chiari) agli organi e quindi anche al Rene. Il punto KI12 tratta la funzione di afferrare del Rene (come tutti i punti che vanno da KI11 a KI16). Per J. M. Kespi è il punto che mette in movimento la sessualità. Per meglio spiegare questi meccanismi complessi inserisco un appendice che è anche un aggiornamento sulla sessualità

Appendice. Aggiornamento sulla libido femminile.

Il desiderio sessuale ha dei meccanismi diversi tra l’uomo e la donna:

  • Nel maschio dipende dallo Yang di Rene
  • Nella femmina dipende sempre dallo Yang di Rene ma secondario allo Yang Qi di Cuore e la sua comunicazione con il Rene.

Da questo si comprende la diversità di approccio sessuale nei due sessi: nella femmina c’è il bisogno dell’amore, del coinvolgimento emotivo, per avere il massimo della soddisfazione mentre nell’uomo quello che gestisce la sessualità è il Rene che rappresenta la potenza virile. La voglia sessuale nella femmina, allora, dipende dalla comunicazione tra il Cuore e il Rene. Sappiamo però che questa comunicazione non può avvenire direttamente: il Cuore può comunicare con il Rene solamente attraverso il Polmone. Sappiamo anche che il Cuore Imperatore, Xin Da Zhu, non entra mai in contatto con i suoi “ministri” se non attraverso la mediazione del Xin Zhu (il maestro del Cuore). Quindi la comunicazione tra Cuore e Rene passa per il Maestro del Cuore e per il Polmone.

Nella cercare la causa di una scarsa voglia sessuale bisogna indagare:

  • Sul livello dello Yang Qi di Cuore
  • Il Maestro del Cuore
  • La funzione di abbassamento dello Yang (liquidi Ye Chiari) del Polmone agli organi
  • Lo funzione di afferrare del Rene
  • Altre cause che possano bloccare questi passaggi come il Diaframma, i Tan o le emozioni non controllate dalla funzione di regolazione del Fegato.

 

Di seguito un brano tratto dalla dispensa “I meridiani del Cuore” dove vengono spiegati questi meccanismi.

Sappiamo che ad ogni Zang Fu corrisponde un meridiano: 6 MP Yin legati agli Zang; 6 MP Yang legati ai Fu. Il  cap. 71 del Ling Shu ha fatto pensare a qualcuno che il meridiano del Cuore non abbia punti. Si parla spesso anche dei “5 organi e dei 6 visceri”. Il tutto non è chiaro. Cerchiamo di trovare una possibile soluzione.

A partire dai test classici Ling Shu, Zhenjiu Yiaji Jing, la tradizione orale taoista dei seminari di Jeffrey Yuen e dal dr. Kespi ci sembra di poter affermare che Cuore e Ministro del Cuore costituiscano un solo organo che si articola su  tre meridiani principali:

  • MP Shou Shaoyin  (Cuore vuoto mediano, Xin) (non ha punti)
  • MP Shou Shaoyin (Cuore Imperatore, Xin Junzhu[1], Xin Da Zhu)
  • MP Shou Jueyin  che ha tre funzioni distinte:
    • MP Shou Jueyin  (Cuore Ministro del Culto, danzhōng[2]), 
    • MP Shou Jueyin   (Maestro del Cuore, Xin Zhu,
    • MP Shou Jueyin  (Cuore nutrizione/riproduzione e difesa, Xin Baoluo”)

 

MP Shou Shaoyin (Xin, vuoto mediano) senza punti: il solo punto è Shen Men

Per approfondire vedi dispensa.

 

MP Shou Shao Yin (Xin Da Zhu, Jun Zhu), Cuore Imperatore-sovrano

 

Xin Da Zhu corrisponde alla posizione del Cuore-imperatore come capo del governo. La frase del S.W. 44: “Il Cuore governa i vasi[3] (Mai)[4]” indica, secondo noi,  questa funzione, il far arrivare gli ordini fino ai confini del corpo-impero.

L’Imperatore ha la funzione di Capo del Governo e in quanto tale si trova al centro dell’Impero: è sul suo trono posto al centro,  del Palazzo Imperiale, posto al centro della Capitale che è posta al centro dell’Impero. D’altra parte xin (cuore) significa anche ’centro’ (zhong xin).

Egli non si muove dal suo trono, ha attorno a sé i suoi ministri che agiscono in sua vece, riceve i suoi ministri e li invia in suo nome.

 

MP Shou Jueyin  che ha tre funzioni distinte.

Cuore (Dan Zhong) nella posizione "Figlio del Cielo" (centro del petto) [5].

Cuore come Ministro “del culto”  come posizione del Cuore che J. M. Kespi chiama posizione di “Figlio del Cielo”. E’ la mediazione tra Xin (il Cuore-Imperatore nella sua posizione di vuoto mediano) e Xin Da Zhu (il sovrano).

Cuore (Xin Zhu) nella posizione di Maestro

In questa funzione il Cuore è il ministro che pone l’esistenza divina dell’imperatore in contatto con la realtà del suo impero, è il suo "fattore", è colui che permette al Cuore di esprimersi nella pratica, che lo accompagna nell’esistenza, nel compito di realizzare il proprio Mìng nella vita, rappresenta la mediazione fra il ’grande sovrano’ Da Zhu e  il potere esecutivo espresso dal Polmone (primo ministro) e dagli altri organi nella loro funzione ministeriale . Dan Zhōng è  il nome principale di CV17, è una funzione legata più alla materialità: permette alle leggi del Cielo di arrivare alla periferia dell’impero .

 

Cuore (Xin Bao Luo) nella posizione di difesa, nutrizione, riproduzione

In verità questo meridiano Shou Jue yin è lo stesso di quello che abbiamo descritto sopra e, anche se con gli stessi punti, ha funzioni completamente diverse.

 

•                Funzione di procreazione/nutrizione.

Se come Xin Bao Luo il Peridcardio ha la funzione di proteggere il cuore, come “gran cerimoniere” egli è presente durante gli atti riproduttivi del sovrano. I punti di Shou Jueyin hanno anche la funzione del mantenimento della vita attraverso la nutrizione e di rendere perenne l’imperatore attraverso la riproduzione. Ad esempio, ricordiamo l’importanza dei punti PC3 e PC7 nei problemi dell’ovulazione ma anche l’importanza dei punti dello Shou Jueyin nei disturbi della sessualità. Da alcuni autori francesi Shou Yueyin veniva chiamato vaso della sessualità.

I punti del PC citati da Soulié de Morant che hanno una funzione a livello sessuale sono PC2 (Tian Quan), PC3 e PC8.

Conclusione

Non si finisce mai di imparare 

dr, Dante De Berardinis



[1] Giulia Boschi commenta: “Qui c’è un problema perché Xin Zhu è "mastro del cuore" ossia pericardio...infatti anche chiamarlo "ministro del cuore" non è appropriato da un punto di vista terminologico...SW 8 quando parla di cuore come imperatore usa il termine Junzhu (lett. "nobile signore/padrone) mentre per la funzione di ’ministro’ cita il Danzhong. Anche il LS 71 usa dazhu "grande signore" ( e mai zhu da solo)”

[2] Anche se sono tutt’ora diffuse entrambe le pronunce di questo termine (shan e dan), dan è la più corretta. . Lo afferma anche Li Shizhen (che si deve pronunciare dan). Vedi nota 18

[3] Giulia Boschi: “ Il termine ’mai’ significa ’vasi’ molto in generale  (es qijing bamai meridiani extra) e anche ’polso’. Quando si dice che il cuore governa i vasi secondo me si intende che governa l’onda sfigmica che dal centro ( altro significato di Xin) arriva in periferia. ( mentre forse il ritorno venoso ha più a che vedere con la funzione di "immagazzinamento del sangue" di fegato?...)

[4] Si può anche pensare con M. Navarra che i Mai corrispondano ai Meridiani Curiosi.

[5] Shān Zhōng viene tradotto anche come “altare”.

Commenti

  • CARO DANTE, IN QUALI OCCASIONI, SECONDO TE, E’ MEGLIO USARE LA TECNICA RADICE -NODO,RISPETTO AD UN’ALTRA TECNICA?
    E SE CI PUOI CHIARIRE, PER COMPLETARE, IL DISCORSO SUGLI ASSI ENERGTICI,IN MANIERA MOLTO SINTETICA, LE CARATTERISTICHE GENERALI E ALCUNI SINTOMI CHE RIGUARDANO IL TAE-INN E IL CHAO INN.

    GRAZIE E A PRESTO.

    FRANCESCO
    - 15/10/2015

Aggiungi commento