Blog dei casi clinici di AGOPUNTURA - dr. Dante De Berardinis

26 OTT 2012

Eccesso di stimoli ambientali

Ragazzo di 17 anni, calciatore
Motivo della consultazione:

Deficit di memoria.

Altri sintomi:
Astenia
Ansia ed irritabilità
Deficit di memoria con difficoltà di concentrazione tanto da non riuscire più a studiare.
Racconta che al mattino di alza presto per andare a scuola poi torna a casa mangia velocemente per poi andare a fare allenamento fino alla sera.
Torna a casa tardi e dovrebbe studiare le varie materie scolastiche.
Sabato e domenica è fuori per giocare con la squadra di calcio.

Diagnosi: Luo Bie (longitudinale) di Milza

Terapia: Sp 4 ( in sanguinamento), CV 7

Andamento clinico
Alla seconda seduta il paziente racconta di essere meno irritabile e meno ansioso.
Alla terza seduta riferisce che va tutto meglio, riesce a studiare , memorizza molto più facilmente. Non ansia né irritabilità.

Discussione
Il Luo di Sp viene chiamato anche “banca della memoria”. Ha il compito di mettere in memoria (midollo e poi al cervello) le informazioni che sono state percepite per opera del Luo di polmone, sono state “masticate” cioè capite attraverso il Luo del Grosso Intestino poi hanno subito una scelta a livello dello stomaco e, ciò che è stato ritenuto utile dal Luo dello Stomaco, viene messo in memoria con il Luo della Milza.
Quando si viene in contatto con un eccesso di stimoli si blocca il meccanismo di “messa in riserva”, di memorizzare e compare il deficit di memoria.
Il punto CV 7 è stato aggiunto perchè è il punto Mu del San Jiao Inferiore che ha la funzione di mettere in riserva e far salire le informazioni ( Jing) lungo il midollo per farli arrivare al cervello e metterli in memoria nel mare del midollo.

(Di seguito un brano tratto dalla dispensa sui meridiani: Jing Luo Mai a proposito dei meridiani Luo Bie)

“Il Luo Bie di Milza, Sp 4, fa parte dei primi 4 Luo detti Luo del “livello di sopravvivenza”.
Il percorso:” inizia a Sp 4, sale (St 42) e stabilisce un legame Luo con lo stomaco e gli intestini”. Sappiamo che il percorso dei meridiani Luo in genere non tocca né alle ossa né i Zang Fu ma fanno eccezione i Luo Bie di Cuore , di Ministro del Cuone e della Milza. Il meridiano Luo della Milza, infatti, arriva agli intestini.
Gli intestini (i visceri) hanno la duplice funzione di assimilare dagli alimenti ciò che è utile (puro) e di eliminare ciò che è impuro.
Quando vi è un eccesso di stimoli (“alimenti psichici”) il meccanismo si intasa e si blocca: non si assimila più e tutto viene considerato impuro ed eliminato ed ecco che compare il deficit di memoria.
Per assimilare il puro (prendere il Jing dall’esterno) e portarlo all’interno nei midolli, i visceri prendono tutti energia dalla Milza (S.W. cap.9). Ed ecco spiegato perché il Luo va agli intestini, rappresentando l’assorbimento, il mettere in memoria, il passare alla costituzione.
Il Luo di Sp costituisce la banca della memoria delle esperienze. Il ruolo degli intestini è quello della assimilazione e portare verso la memoria le nuove esperienze, una parte viene assorbita ed una parte viene eliminata. Quando si leggono i testi moderni di MTC si può notare i visceri hanno una funzione di " transito" e di "eliminazione". Secondo la S.I.d.A. uno dei termini indica l’assorbimeto e l’altro l’eliminazione.

Quando il Luo è in pienezza si ha “pienezza e dolore addominale” nel senso che si tenta di digerire, assimilare, più di quello che possiamo. Vi è difficoltà di cambiare la memoria in base alle nuove esperienze. In pratica quando c’è una pienezza di questo Luo è perché i visceri non possono più assorbire, sono troppi gli stimoli ambientali e quindi si determina un intasamento. Un esempio potrebbe essere il deficit di attenzione nel bambino iperattivo. Ma anche le persone stressate per i troppi impegni e tante cose da fare e spesso raccontano che partono per fare una cosa e poi , cammin facendo, dimenticano cosa devono fare.
Nel vuoto si ha “gonfiore addominale, durezza”. Anche qui è una maniera simbolica che l’autore classico del Ling Shu (Cap. 10) usa per dire che non vi è assorbimento. Non si riesce più ad assimilare, si ha come prima deficit di memoria a breve termine, si hanno vuoti di memoria anche se gli stimoli non sono molti.
Nel primo caso il Luo si blocca per i troppi stimoli (pienezza) nel secondo caso il Luo non è attivo perchè un vuoto di energia: nei due casi vi è deficit di memoria.
Nel primo caso si tratta il punto Sp 4 con sanguinamento.
Nel secondo caso si tratta il punto Sp 4 in sanguinamento e poi la moxa.”

Dr. Dante De Berardinis

P.S. Il deficit di memoria nei soggetti anziani ha dei meccanismi energetici diversi e, se non lo dimenticherò, ne parleremo prossimamente.

Aggiungi commento