Blog dei casi clinici di AGOPUNTURA - dr. Dante De Berardinis

5 NOV 2013

Il senso di vergogna

Scusate il ritardo.
Comunico che è on line il seminario sulla fisiologia del sonno e lo studio clinico  dei sogni. Basta registrarsi nell’icona a lato su "Appuntamenti  live sul sito" (Frammenti di Agopuntura) e seguire le istruzioni a video.

Donna 51 anni

Motivo della consultazione

Ansia, depressione iniziata dopo il  parto 25 anni fa.

Palpitazioni con  tachicardia, tremolio muscolare, paura, attacchi di panico.

Si addormenta con difficoltà e poi si sveglia più volte nella notte per bere e urinare.

Sogni con incubi e risvegli con stato di paura.

Astenia al mattino, qualche premonizione.

Raccontando la sua storia riferisce di aver  subito una violenza all’età di 6 anni da un parente

e che i genitori hanno tenuto nascosto per il quieto vivere.

Sente una rabbia dentro perché non riesce a far venir fuori la sua personalità.

A livello sessuale è un disastro: vaginismo e libido assente, senso di vergogna a mostrare

la sua intimità non solo per le normali visite ginecologiche ma anche al marito.

Menopausa da un anno.

Rinite allergica.

Diagnosi

  • Yin Wei Mai nel livello Jue Yin
  • KI9, PC6 , LR14

Terapia: 

1° seduta

La notte ha dormito molto. Racconta di un incubo con la presenza di  persone che conosceva  (tipico di quando è interessato il sangue;

quando nel sogno sono presenti le persone sconosciute allora sono coinvolti i liquidi) si è svegliata con la paura, dolore pelvico con perdite ematiche. (Ultimo flusso mestruale un anno fa).

3° seduta 

Dorme diversamente: difficoltà a prendere sonno ma poi non si sveglia, si sente tranquilla.  Bene il vaginismo, ricompare la voglia sessuale, bene la rinite allergica. Avverte la sensazione di avere il seno più turgido e “capezzoli più lunghi”!

Sogni non più da panico né incubi ma sogni erotici.

4° seduta

Perdite ematiche dopo il rapporto sessuale. Libido a mille. Pianto a dirotto dopo il rapporto sessuale, piange fino al mattino. Non cefalea.

Terapia

  • KI9, PC6, CV22 (per trattare lo Shao Yin),
  • LR9 (che porta il sangue dall’utero al fegato, anticamente era il punto chiave del Chong Mai che ha come segno patognomonico  le perdite ematiche dopo il rapporto sessuale. E’ chiaro che bisogna escludere eventuali lesioni e piaghe della cervice uterina).

5° seduta

Ha sognato di essere in un posto affollato, di essere baciata da una persona, poi dalla sua bocca è uscita una pallina verde viscida e molliccia  e ha sentito di essersi liberata di qualcosa, si è svegliata e stava bene.

Non perdite post rapporto né leucorrea. Rimane il pianto dopo il rapporto sessuale

6° seduta

  • KI9, PC6, CV22, CV23 (per far ripartire con lo Shao Yin)

Continua il pianto dopo il rapporto sessuale. Ha sognato cose brutte del passato, non più nicturia

Terapia

  • KI9, PC6, SP15 (quest’ultimo punto del Tai yin).

7° seduta

Tutto bene: non piange più dopo il rapporto sessuale;  non ha più il senso di vergogna a spogliarsi.

La paziente si sente “un’altra persona”.

Discussione

Il senso di vergogna di essere nudi spesso è la caratteristica dei sogni legati al Meridiano Principale del Polmone.
Ma si tratta più di un senso di essere nudi e quindi esposti alle energie perverse esterne, Xie; si tratta di mettere in mostra la pelle che è in relazione con il Polmone.

Nel caso descritto, la vergogna di mostrare le parti intime è dovuta al trauma della violenza subita che l’ha bloccata, psicologicamente, a quella età. Non ha fatto il passaggio adolescenziale.

In questi casi il meridiano da trattare è lo Yin Wei Mai che stabilisce la “fenotipizzazione“ della sua natura nel tempo.

Il primo trattamento (1) con  Yin Wei Mai + lo Jue Yin (LR14) ha permesso di terminare la fase dell’infanzia.

Il secondo trattamento con Yin Wei Mai + lo Shao Yin (CV22) ha permesso di ripartire con lo svolgimento della sua natura e superare la fase adolescenziale

Il terzo trattamento con Yin Wei Mai + Tai Yin (SP15) ha permesso il suo approdo all’età adulta e la sua “apertura” all’altro sesso senza la vergogna.

Ricordiamo anche che il punto KI9 è il punto più importante per la disintossicazione per le cose o traumi che hanno invaso la costituzione.

Fin dall’inizio la presenza dei sogni con incubi ci indicavano l’interessamento dei punti del meridiano del Rene e i suoi risvegli agitati a metà notte indicavano l’interessamento dello Yin Wei Mai con il livello Jue Yin.

L’astenia del mattino può essere un segno specifico del deficit della funzione di raccolta del polmone (LU1) ma nel caso descritto  è il sintomo  che la paziente non ha un sonno profondo che permette alla Wei Qi di tornare al rene e “riciclare la Yuan Qi”: lo Yin Wei Mai , infatti, regola la profondità del sonno.

 Nota 1

Yin Wei Mai nella sua progressione temporale per esempio nel regolare la espressione della costituzione nel tempo della vita, segue la sequenza: Shao Yin > Tai Yin > Jue Yin; mentre se si tratta della sua regolazione nello spazio, ad esempio la profondità del sonno, segue la sequenza: Tai Yin > Jue Yin > Shao Yin.

Alcune riflessioni su Yin Wei Mai.

Il meridiano curioso YWM ha un punto chiave , PC6, (ma anticamente era HT5) e un punto di origine, KI9.

Poi ha due punti per ogni meridiano dei tre livelli Yin :

-SP13, LR14 per lo Jue Yin

-SP15, SP16 per il Tai Yin

-CV22, CV23 per lo Shao Yin

Possiamo pensare che un punto di ogni livello si riferisce alla funzione spaziale e un punto alla funzione temporale.

La clinica suggerisce che:

1) LR14, SP15, CV22 sono i punti che specificano l’azione temporale

2)SP13, SP16, CV23 specificano l’azione spaziale.

Oltre la clinica (sempre maestra) ci sono anche altri indizi come il nome dei punti e altro ma ne parleremo seguito o nei commenti.

Aspetto commenti a questa ipotesi di lettura dello Win Wei Mai.

Dr. Dante De Berardinis

 

 

 

Aggiungi commento