Blog dei casi clinici di AGOPUNTURA - dr. Dante De Berardinis

3 GIU 2015

Una lombalgia GV16

Donna 49 anni, da qualche giorno lombalgia.

Presentazione del sintomo

Dolenzia che insorge nelle più disparate occasioni, a volte appunto di notte, altre, mentre sta seduta, altre volte mentre è in piedi. Non apprezzabili miglioramenti con il caldo o con il freddo. Il  sintomo, peraltro, risulta più volte presente in anamnesi.

Elementi collaterali

Nervosismo, irrequietezza, attribuiti a irrisolte vicende familiari.

 

Polso tendenzialmente celere, inoltre vuoto alla pressione

Lingua  tendente al pallore e mobile.

Terapia

  • 16 VG , Feng Fu

 

Andamento

Miglioramento della sintomatologia dal giorno dopo fino a scomparsa del dolore tale da non richiedere ulteriore seduta o intervento.

Nomi del Punto 16 VG

•          Feng Fu - magazzino del vento

•          She Ben – radice della lingua

•          Si ben – radice della preoccupazione

•          Cao Xi – gola del caos

•          Xing Xing – lucidità della mente

•          Gui xue – buco del fantasma

•          Gui forest – bosco del fantasma

•          Gui zhen – cuscino del fantasma

Funzioni del punto

•          Punto dello Yang Wei Mai

•          Punto vento

•          Punto finestra del cielo

•          Punto Gui

•          Punto Mare dei midolli

Indicazioni

•          Cefalea, 

•          Rigidità del collo

•          Vertigini

•          Disordini mentali

•          Visione offuscata

•          Mal di gola.

Spiegazione

Il caso clinico tratta di una paziente con la quale il terapeuta intrattiene da anni rapporti di amicizia, in virtù della quale la paziente stessa  ha richiesto un intervento immediato senza che ci fosse tempo necessario per una visita più approfondita.

La terapia  si ritiene abbia funzionato oltre che per la solita dose di buona sorte, anche per la scelta di un punto “ Vento “ in virtù del segno di vento  corrispondente alla mobilità del corpo linguale, estensibile al corteo sintomatologico emotivo. Inoltre anche se poco sponsorizzato nelle lombalgie, il punto – appartenente comunque al Du Mai – ha una intuitiva azione sul rachide in toto.

Dall’ultima lezione di Jeffrey Yuen a Roma sulla Neurologia, si evince come il punto abbia una netta centralità dell’inquadramento dei disturbi neurologici appunto, di cui il vento riveste energeticamente una priorità patogenetica.

Per i neofiti, l’inserzione apparentemente complessa, si rivela in realtà abbastanza semplice visto lo scivolamento quasi senza attrito dell’ago nel punto.

 

Dr Carlo D’Ammassa

Medico Chirurgo,  ed Agopuntore in Roma

c.dammassa@libero.it  - 347.8488031

 

Aggiungi commento