Blog dei casi clinici di AGOPUNTURA - dr. Dante De Berardinis

7 OTT 2014

Due parti un po’ lunghi..

 

Donna  56 anni, 2 figlie

Seguo questa signora da diverso tempo, è venuta per una tosse nervosa (QiNi), spesso di notte, cosa che le provoca insonnia, causata probabilmente da reflusso gastroesofageo che peggiora quando è più nervosa. Ha una sensazione continua di gonfiore all’addome, soprattutto con latticini e grano, senso di soffocamento, si stringe il petto, fa male lo stomaco, la pancia, trattiene tutto. Agitata, ansiosa, continua a pensare alle figlie e a preoccuparsi per loro (hanno 25 e 23 anni), si preoccupa anche del marito, vorrebbe risolvere i problemi di tutti, vuole avere tutti sotto controllo. Cistite ricorrente, non riesce a espellere, difficoltà a deglutire, si sente usata ma sente il bisogno di accontentare sempre gli altri.

All’anamnesi infarto del miocardio nel 2009 (assume cardioaspirina), colesterolo alto (assume atorvastatina), elicobacter pilori, menopausa a 45 anni. Mi riferisce che per il primo parto ha subito  un taglio cesareo d’urgenza e che per lei è stato un trauma. Anche la seconda figlia è nata con il taglio cesareo.

Viene da me da diverso tempo con sintomi ogni volta diversi ma ogni volta simili, ho utilizzato diverse combinazioni di punti che non sto a elencare, sta meglio, ma non vi è mai una risoluzione completa dei sintomi.

Tre mesi fa decido di cambiare radicalmente e concentrarmi unicamente sull’aspetto psichico. La signora è molto comunicativa e sono sicura che saprà cogliere il senso di quanto faccio.

Terapia

I seduta:

Ht5 Tong Li (punto Luo)

Dopo pochi minuti mi dice che si sente come una bambina abbandonata, che cerca di aggrapparsi a qualcuno che le dia affetto ma non ci riesce.

Aggiungo

PC 5 Jian Shi

Dopo pochi minuti mi dice di sentire un forte dolore su VC14 e VG20,

Aggiungo (in questo ordine)

VC14 Ju Guan

VG20 Bai Hui

Si sente liberata senza più peso sul petto e si addormenta.

II seduta:

La vedo dopo 5 giorni: non ha più tosse, sta bene, non si interessa più ai problemi altrui, è serena. La sensazione di blocco si è spostato su VC7.

Ripeto tutti  i punti precedenti (stessa sequenza) e alla fine aggiungo VC7.

La paziente mi dice di sentire l’utero come “quando ti innamori che senti stringere”, poco a poco la sensazione si scioglie e si addormenta. Al risveglio mi riferisce di aver sognato di partorire per via vaginale e che è stato bellissimo, finalmente ha provato ciò che si prova a partorire. Dopo la seduta se ne va felice e liberata.

Mi richiama dopo 2 mesi per ringraziarmi: ora lascia che le sue figlie facciano le loro strade, non ha più QiNi, sta “benone”.

  

Discussione:

 HT5    Tong (comunicare, trasmettere, ordinare, penetrare / procedere senza limiti, comprendere a fondo, comprendere la realità profonda dei 10’000 esseri)

             Li (ragione, il principio che ordina le cose, prestare attenzione a, giudicare)

Tra le interpretazioni e le azioni di questo punto, vi è la stasi di Qi di cuore, con Qi bloccato nel petto che causa dolore, tensione, ansia, palpitazioni, la gabbia toracica si comprime, il corpo si irrigidisce e la capacità digestiva è compromessa. (la paziente ha già avuto un attacco cardiaco e ha gonfiori e difficoltà digestive).

HT5 è inoltre punto Luo che mette in connessione con la vescica attraverso il SI (la paz. ha avuto episodi di cistiti).

Il HT 5 facilita l’esspressione del Cuore, aumenta la coscienza a farci vedere cosa dobbiamo essere.

Altra indicazione è l’impossibilità di parlare (la paziente riferisce che in casa nessuno la ascolta, lei si preoccupa degli altri ma nessuno si interessa di lei).

 PC5    Jian (intervallo, separazione, porta a due battenti che è socchiusa e lascia penetrare i raggi della luna o del sole)

            Shi (dirigere, governare, condurre, servire, ordinare).

L’aiuto all’imperatore di aprire le porte.

Come vedremo in seguito, verranno usati altri punti che fanno riferimento alle porte. In questo punto si fa riferimento a una porta socchiusa che lascia penetrare i raggi. Nei punti usati in seguito si fa riferimento alle porte come a un’ostruzione.

L’emozione traumatica del parto ha bloccato la funzione del Cuore di “ricevere il torbido che sale dallo stomaco”. Il Cuore rifiuta di accettare, di "prendere coscienza" dell’emozione, l’angoscia epigastrica, il dolore, gonfiore e QiNi, sono il segno del torbido che ristagna nello stomaco e che lo riempie.

Il punto PC5 sembra aiutare la capacità del Cuore di guardare, di lasciar penetrare l’emozione.

Secondo la SIdA PC5 permette al Ministro del Cuore di proteggere il Cuore dalle Xie attraverso la Wei Qi che rientra al Torace attraverso il punto SI10. Mentre PC6 apre il torace per permettere alla Wei Qi di rientrare.

 CV14           Ju (Enorme)

                        Guan (Barriera di legno che è fissata a una porta e che serve a chiuderla, ostruire, via di comunicazione, chiave, frontiera di uno stato).

Il vissuto del cesareo è stato un trauma che si è spostato dall’utero al cuore attraverso il Bao Mai. REN14 è anche punto Mu del Cuore. L’enorme blocco, che la signora non è mai riuscita a sciogliere, le ha causato non solo il QiNi per il quale è venuta da me ma è possibile che sia stato anche una delle cause che ha portato ai problemi di cuore (l’infarto è infatti una insufficiente irrorazione sanguigna che può essere causata da una stenosi, cioè una enorme ostruzione).

 

GV20 Bai (Cento)

            Hui (Riunioni, incontri, associare, unire).

Per l’uso di questo punto vi sono due spiegazioni: la prima è legata al collegamento anatomico che esiste tra cervello – cuore – utero:

Da JY: Anatomicamente il Jing corrisponde ai genitali, al BAO. Il Sangue del Fegato si incontra con l’essenza del Rene a livello del canale Ren Mai. Il Sangue genera il Qi di Cuore e il Qi si occupa della regione superiore. Il Qi è associato con lo Yang, e quindi al DU Mai e al DU-20, perché nella funzione di circolazione del Sangue da parte del Cuore la priorità è quella di far arrivare Sangue al cervello. Il Fegato il cui Sangue si trasforma in Qi al livello del Cuore garantisce che il Sangue arrivi al cervello.... Il Sangue viene immagazzinato nel Fegato per generare il Qi di Cuore, il punto che favorisce questa funzione è GV20 (che è un punto del ramo secondario del meridiano del Fegato). Il tragitto del Luo che emerge da LR5 raggiunge i genitali. Dallo stesso punto parte un percorso che  arriva al Cervello.

Secondo me questo significa che i genitali e il cervello (GV20) sono collegati anche attraverso questo tragitto, e quindi il fatto di pungere per rilasciare GV20 ha un’azione anche nel rilasciare il BAO. Infatti si punge anche per trattenere il feto.

La seconda spiegazione per l’uso di questo punto è legata alla sua funzione psichica:

  • è uno dei punti dei Dragoni Esterni secondo il protocollo dei 5 elementi
  • è la localizzazione del Dan Tian superiore (Wang Mu, 2011, Foundations of Internal Alchemy),

 

VC7    Shao (poco, mancato, fare difetto di qualcosa, insufficiente, giovane)

            Guan (stesso carattere di Ren 14: Barriera di legno che è fissata a una porta e che serve a chiuderla, ostruire, via di comunicazione, chiave, frontiera di uno stato)

Il carattere Guan si trova in entrambi i punti RenMai utilizzati, a manifestare una riunione simbolica tra cuore e utero. Questo collegamento viene anche espresso nel tragitto del BaoMai.

Il taglio cesareo ha portato a una interruzione di questa via di comunicazione tra utero e cuore e ha formato una ostruzione che si sostiene a vicenda. L’infarto (età 51) si è verificato dopo la menopausa (età 45), quando l’utero non aveva più la possibilità di scaricare attraverso il mestruo l’impuro, i patogeni che si situavano su questo asse (in questo caso patogeni interni – legati alle sensazioni provate durante il taglio cesareo traumatico).
VC7 è anche punto Mo del Riscaldatore inferiore, responsabile della selezione tra puro e impuro che esercita questa funzione anche attraverso l’eliminazione verso l’esterno.

Nome alternativo: Dan Tian (campo di cinabro), stesso nome di REN4, punto che avrei utilizzato io se la signora non mi avesse indicato specificamente il REN7, su REN4 si trova infatti la cicatrice del cesareo. REN4 Chan Men (porta del parto), Zi Hu (porta del bambino).

 

Iniziare la terapia con HT5 ha aperto la strada per collegare tutti i tasselli del blocco che si è creato nella paziente. Forse il fatto che sia un punto Luo (fibra, filo di seta, ramificazione), mette in comunicazione non solo con l’accoppiato SI, ma anche con altre aree del corpo.

Simbolicamente ho interpretato la richiesta della paziente di essere punta su VG20 – VC14 e VC7 come la necessità di liberare il corpo e la mente da patogeni interni ed esterni - o “dragoni” (intervento chirurgico = cicatrice del taglio cesareo / travaglio non vissuto = attaccamento eccessivo alle figlie).
Ho trovato interessante che nella pratica alchemica il DanTian superiore si trova nella regione del cervello (VG20) (Wang Mu, 2011, Foundations of Internal Alchemy), il Dan Tian medio secondo alcuni autori è al centro del torace, e per altri tra cuore e ombelico (VC14), mentre il DanTian inferiore viene localizzato a 1,3 – 2 – 2,4 – 3 – o 3,6 cun sotto o dietro l’ombelico (in questo caso VC7).  

I sintomi fisici della paziente si  manifestavano a livello del cinabro medio. Ma quando ha finalmente potuto partorire (metaforicamente) per via vaginale, tutte le tensioni si sono liberate, sia a livello fisico che a livello mentale.

 

Il Dan Tien inferiore (zona periombelicale) è dominato dall’attività dell’Utero e rappresenta la sopravvivenza e la “fusione con se stessi”. L’energia attiva a questo livello è la Jing QI;

Il Dan Tien medio (zona del petto) è dominato dall’attività della Vescica Biliare, rappresenta lo scambio con gli altri, la “fusione con l’altro”. L’energia attiva a questo livello è il Qi (il Jing è trasformato in QI);

Il Dan Tien superiore (zona della testa) è dominato dal Cervello, rappresenta la differenziazione, la “fusione con lo spirito”, la trasformazione del Qi in Shen.

Katja Delang

 Info:katja.delang@gmail.com

Aggiungi commento