Blog dei casi clinici di AGOPUNTURA - dr. Dante De Berardinis

9 NOV 2016
3

Acqua dalle mani

Motivo della consultazione      

Giovane donna di 46 anni, 2 figlie di 13 e 8 anni, casalinga, minuta, magra, perfezionista, ama l’ordine, si agita se le cose non sono a posto, sonno profondo, dorme anche 10 ore di seguito, molto attiva, non ingrassa, alvo regolare, mestruazioni scarse, regolari non dolorose, poca sete.

Viene per un’iperidrosi palmo-plantare, iniziata alle scuole medie, imponente, si manifesta appena si alza ed è costante, tanto da impedirle qualunque contatto: dare la mano alle figlie, cercare il suo compagno, svolgere attività fisica in palestra, salutare dando la mano alle persone, per cui ha rinunciato a molti aspetti della vita, come andare a prendere le bambine all’uscita di scuola, per evitare di dover giustificare il suo NON dare la mano.

Diagnosi         

  • Iperidrosi con squilibrio del polmone

Terapia

Ho inizialmente fatto alcuni tentativi sul metabolismo dei liquidi, sul riequilibrio del polmone, senza successo.

1°LR5, LU7, SI7: già durante la seduta mani e piedi si asciugano, tanto che alla fine la carta del lettino non è più bagnata!   

2°ripeto la precedente, perché il beneficio è durato solo qualche giorno;

3°il beneficio questa volta è durato solo il giorno della seduta, perciò al posto del SI7 tratto il BL58;

4°il sudore non è più comparso, confermo i punti precedenti.

Andamento clinico

Scelgo il LR5 e LU7 come punti luo che trattano lo shen, composto da una parte inconsapeole (wei qi), una consapevole (ying qi) e una costituzionale (yuan qi), accompaganti dal luo di un meridiano yang che ha a che fare con il gan attuale. Avevo scelto SI che è indicato per l’ansia, ma non è stato sufficiente, perciò ho provato il BL58, indicato per la paura ed è stato efficace.

Queste informazioni sono brevi e incomplete: sono tratte dalla traduzione di Ludovica sui ML di Jeffrey Yuen

Discussione

La wei qi, tra le tante funzioni, manifesta i gan/stati d’animo della persona ed è possibile trattare questi gan attraverso i luo longitudinali di LR e LU. In questo caso clinico, mi son resa conto che, proprio perché gan, perciò inconsapevoli, la persona non sa descrivere lo stato d’animo che accompagna il sintomo, perciò ho usato il SI all’inizio perché, un po’ automaticamente, ho associato l’iperidrosi all’ansia. E in parte ha funzionato, ma il trattamento si è rivelato efficace con la BL, ciò lo stato d’animo paura. In effetti, quando ho proposto e spiegato il nuovo punto alla paziente, lei si è sentita liberata, come se finalmente avesse capito qualcosa che era lì alle soglie della consapevolezza: non era vero che si era ritirata dalla vita a causa della sudorazione, ma aveva paura del contatto con le persone e questo era causa di sudorazione.

Esperienza clinica della d.ssa Giulia Borney (Rapallo)

Info e chiarimenti: diantoni@libero.it

 

Appendice sulla terapia generale delle emozioni ( Appunti dalla relazione al congresso SIA di Ottobre 2016 a Napoli del dr. Dante De Berardinis)

 

Terapia delle emozioni

•             Terapia dei Qing

•             Terapia dei Gan

•             Terapia dei traumi costituzionali.

Terapia dei Qing

I Qing sono emozioni che compaiono in seguito a una causa cosciente ecco perché si dice che sono in relazione con il sangue. (es. preoccupazione per un figlio che torna tardi la sera)  In questo caso si pungono i punto Luo dei due organi che sono in relazione con il sangue: Cuore e Milza, HT5 e SP4.

Poi si sceglie il punto Luo del meridiano Yang accoppiato al meridiano Yin in relazione all’organo legato a quella emozione:

  • LI6 per la tristezza
  • GB37 per la collera
  • ST40 per la preoccupazione
  • SI7 per l’ansia
  • BL58 per la paura

Per esempio se il paziente viene per una collera insorta per essere stato trattato male allora si punge:

•             SP4 + HT5 per il Qing

•             GB37, punto Luo del meridiano Yang legato Biao Li allo Zu Jue Yin che è in relazione al Fegato e quindi alla collera

Terapia dei Gan

Il  Gan è lo stato d’animo irritabile, triste, ecc, che è apparentemente senza motivo. I Gan sono legati alla Wei Qi.

In questo caso si pungono i punto Luo dei due organi che sono in relazione con la Wei Qi: Polmone e Fegato. (Nei 5 movimenti corrispondono al Legno e al Metallo che sono in relazione rispettivamente con i punti Jing pozzo dei meridiani Yin e i punti pozzo dei meridiani Yang; i punti Jing pozzo sono in relazione con la Wei Qi e con i MTM)

Poi si sceglie il punto Luo del meridiano Yang accoppiato al meridiano Yin in relazione all’organo che è legato a quella emozione. (Vedi sopra)

Per esempio se il paziente viene per uno stato di tristezza,  senza motivo,  allora si pungono:

•             LU7, LR5 per il per trattare la Wei Qi e quindi il Gan

•             LI6, punto Luo del meridiano Yang legato Biao Li allo Shou Tai Yin  che è in relazione al Polmone e quindi alla tristezza.

Terapia dei traumi gravi o costituzionali

Quando vi è uno stato d’animo , Gan,  dove non vi è un’emozione particolare che domina ma vi è un disagio psichico che si manifesta con tristezza, fobie, crisi di panico e anche irritabilità e sappiamo che la situazione clinica è insorta in seguito ad una un grave trauma che chiamiamo costituzionale allora dobbiamo rivolgerci ai punti Luo legati alla costituzione:

•             GV1, Luo di Du Mai

•             CV15, Luo di Ren Mai

•             KI4, Luo di Rene

•             TH5, Luo del San Jiao.

•             + Punto Luo Yang dell’emozione prevalente. Di solito la paura: BL58

Conclusione

Nella terapia degli stati emozionali dobbiamo sempre risalire alla causa per trovare una terapia adeguata. Ma spesso ci troviamo di fronte a situazione di difficile interpretazione allora, in attesa di arrivare ad una diagnosi eziologica possiamo trattare con successo il paziente con i punti Luo e in particolare con i punti specifici per i Gan e per i Qing.

 Bibliografia

  • G. Boschi, relazione al congresso SIdA del 2014 sulle emozioni.
  • Jeffrey Yuen, seminario sulle emozioni. Winthertur, 2013
  • Jeffrey Yuen, seminario sui meridiani Luo, Roma 2005

 

 

 

 

 

Commenti

  • Bellissimo caso Giulia, grazie!
    E grazie Dante!

    ilenia
    - 13/11/2016
  • Ne avevamo parlato in viaggio da Alba. Comunque fantastico. Ed è fantastico lo schema terapeutico: il paziente comincia a star bene da sopra il lettino, delle volte senza riuscire a spiegare in cosa consiste star bene, ma sta bene.

    Paolo Brici
    - 11/11/2016
  • eccellente

    Carlo d’ammassa
    - 11/11/2016

Aggiungi commento